Risultati positivi per la 19esima edizione della fiera EPHJ

In un contesto di evento delicato in un periodo di crisi sanitaria, gli indicatori di soddisfazione e di partecipazione alla fine dell’EPHJ Show sono incoraggianti. Gli espositori hanno risposto e la mostra ha registrato 12′200 iscrizioni.

Gli organizzatori traggono un bilancio positivo da questa edizione 2021.  Abbiamo dovuto aspettare 27 mesi prima di poterci finalmente incontrare di nuovo”, spiega Alexandre Catton. Questo è un tempo lungo per le aziende che stiamo promuovendo. Troppo a lungo perché la tecnologia digitale non sostituirà mai il contatto umano. Lo abbiamo verificato durante questa settimana e le testimonianze degli espositori, così come dei visitatori, vanno tutte nella stessa direzione!

Questi espositori sapevano, come gli organizzatori, che questa edizione di EPHJ sarebbe stata più piccola e con un numero di visitatori leggermente inferiore. Tuttavia, la soglia dei 12.000 visitatori è stata superata, rispetto ai 20.000 di una situazione normale. Questa è una prima vittoria per EPHJ”, dice Alexandre Catton. D’ora in poi, se la pandemia ci lascerà in pace, ci concentreremo sulla nostra ventesima edizione, che si terrà dal 14 al 17 giugno, per tornare al nostro formato tradizionale.

I 530 espositori presenti hanno apprezzato l’alta qualità dei visitatori che sono venuti a firmare accordi o con incoraggianti prospettive di concluderli presto.

Nell’attuale contesto sanitario, vale la pena notare che il 25% dei 530 espositori presenti proveniva dall’estero, in rappresentanza di 13 paesi.

I cantoni svizzeri più rappresentati tra gli espositori erano, nell’ordine, Neuchâtel (94), Jura (66), Berna (64), Ginevra (55), Vaud (45) e Zurigo (16).  Un’altra statistica rivelatrice: mentre il 90% degli espositori dichiarava un’attività di orologeria e il 59% un’attività di microtecnologia, quasi il 50% di loro aveva ora un’attività medtech. Prova di una diversificazione medica sempre più forte.

Va anche ricordato che il Gran Premio degli Espositori 2021 è stato vinto dalla società STS. Eletto dai suoi pari, STS è stato premiato per la sua soluzione alternativa al rodio, che è diventato il metallo più costoso del mondo. Un’alternativa innovativa sviluppata con il platino bianco che permette di coprire alcune parti del movimento dell’orologio con le stesse proprietà e lo stesso aspetto del rodio.

Dopo la chiusura di questa 19a edizione, ci vediamo al Salone EPHJ dal 14 al 17 giugno 2022 a Ginevra-Palexpo.

Condividi questo articolo
Group
Combined Shape
Combined Shape